Istria – I Giorni del tartufo

Erschienen in: Croatia,Cultura,Gastronomy,Istria
Erschienen am: 14.09.2010

Nessun buongustaio al mondo può considerarsi tale se in vita sua non ha assaggiato i tartufi, gioielli gastronomici dell'Istria. I tartufi, funghi che crescono sottoterra, sono il simbolo dell'Istria, e gli istriani, nel segno della gratitudine, conservano gelosamente le ricette della loro preparazione. L'occasione ideale per scoprire la vera ricchezza dei tartufi in tutte le possibili combinazioni gastronomiche avviene proprio nei Giorni del tartufo, organizzati in autunno in tutta l'Istria.

Il tartufo è un insolito tubero che cresce sottoterra, poco appariscente e di tipico profumo penetrante e persistente. Questo raro e costoso fungo che cresce nel fertile terreno istriano è una vera delizia culinaria. Il tartufo bianco istriano è uno tra i più apprezzati nel mondo.

Già gli antichi Romani hanno scoperto i valori culinari del tartufo; durante il dominio veneziano, durato per cinque secoli, il bosco di Motovun (Montona) si chiamava il Bosco di S. Marco dove solo pochi fortunati potevano estrarre i tartufi. Con il cambio della dominazione e con l'arrivo dell'Impero austro–ungarico il tartufo raggiungeva un' unica destinazione: la corte viennese. Nonostante tutto, il tartufo è rimasto una delizia esclusiva, il meglio della gastronomia istriana. Non spunta dalla terra, perciò va cercato con l'aiuto di cani e maiali addestrati.

L'Istra ha due tipi di terra: nella parte litoranea la terra riconoscibile per il suo color rosso, rubino, particolarmente intenso e nella parte interna la terra grigia, grassa e argillosa. Il tartufo cresce in quella terra grigia e il suo habitat è nell'umido bosco di Motovun dove score il fiume Mirna (Quieto). La zona dei tartufi si stende al nordovest fino alle città Buzet (Pinguente) e Lupoglava (Lupolano) e a sud est lungo il fiume Raša (Arsia) nell'Albonese e a sud nel Pisinese.
Source: Croatia.hr

Tags: , ,

Alcuni link rilevanti al tema:

38 queries. 0.365 seconds.
Croatia Blog - 21.05.2012
Powered by Wordpress
theme by evil.bert